Guida alla masterizzazione sotto Linux

Da UZ wiki.
Versione del 2 ott 2011 alle 17:48 di Afsadm/admin (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Ci sono vari modi di masterizzare sotto linux.

K3B

Il modo più semplice di masterizzare sotto Linux è usare il programma k3b: si trova nel menù applicazioni, alla voce "Audio e Video". Si spiega da sé, se avete mai masterizzato un cd sotto Windows è perfettamente uguale.

Cara Vecchia Linea di Comando

Controllare il corretto rilevamento del masterizzatore

 cdrecord -scanbus

Dovrebbe comparire qualcosa del tipo:

 scsibus0:
       0,0,0     0) 'SONY    ' 'DVD RW DRU-700A ' 'VY04' Removable CD-ROM
       0,1,0     1) *
       0,2,0     2) *
       0,3,0     3) *
       0,4,0     4) *
       0,5,0     5) *
       0,6,0     6) *
       0,7,0     7) *

Se l'output invece contiene una riga che dice:

 cdrecord: No such file or directory. Cannot open '/dev/pg*'. Cannot open SCSI driver.

probabilmente il masterizzatore non è acceso/collegato. Se il problema persiste, provate a contattare l'amministratore, forse c'è un problema nella configurazione (nota: se vengo e trovo che c'è la spina staccata mi incavolo).

Tenete a mente i tre numeretti magici vicino alla descrizione del masterizzatore (dovrebbero essere 0,0,0)

Creare l'immagine del cd da masterizzare (solo se si tratta di un cd dati)

 mkisofs -r -J -o /tmp/immagine.img cartella/

(crea un'immagine dei dati contenuti in "cartella" dentro al file /tmp/immagine.img).

Ci mette un po'. Vi conviene mettere il file immagine su una cartella locale (i.e. non le home e non il calderone) per non avere problemi di velocità.

Scrivere il cd dati

 cdrecord -v speed=16 dev=0,0,0 driveropts=burnfree -data cd_image

0,0,0 sono i numeretti magici che dovevate ricordare due punti più su. speed è la cosa ovvia (max = 40 per i cd sul nostro masterizzatore esterno).

Una volta masterizzato (e provato il cd!) potete (i.e. dovete) cancellare il file immagine.

Convertire file .mp3 in .wav per la scrittura (se si tratta di un cd audio)

  mpg123 fileaudio.mp3 -w fileaudio.wav
  

Per convertire tutti i file mp3 nella directory corrente:

 for I in ./*.mp3; do mpg123 -w "${I%.mp3}.wav" "$I"; done

Scrivere file .wav (se si tratta di un cd audio)

 cdrecord -v speed=8 dev=0,0,0 driveropts=burnfree -pad -audio traccia1.wav traccia2.wav [eccetera]
 

Vanno bene anche i caratteri jolly: ad esempio traccia*.wav, o *.wav. Occhio all'ordine però: con i caratteri jolly, i file vengono trovati in ordine alfabetico.

Copiare cd dati

Scrivi l'immagine sul disco fisso con il comando

 dd if=/dev/cdrom of=/tmp/immagine.img

Per qualcosa di più sofisticato c'è anche il comando readcd (vedi man readcd).

Poi masterizzate /tmp/immagine.img come un normale cd dati, e ricordatevi di cancellare l'immagine, una volta pronto il cd.

Copiare cd audio

Il metodo migliore è salvare le tracce come file .wav e poi scriverle come un normale cd audio: per estrarre le tracce usate

 cdparanoia -B

per l'intero disco e

 cdparanoia -B 1-37 

per le tracce da 1 a 37.

Il comando crea dei file chiamati track1.wav, track2.wav... nella directory corrente.