CyrAno

Da UZ wiki.

CyrAno

In scena CyrAno e il Visconte, attorno il pubblico

VISCONTE: E' certo... il vostro cazzo... davvero piccolino!

CYRANO: E questo è tutto quello che questo signorino

è in grado d'affermare per farmi dispiacere?

VISCONTE: Non è cosa da poco...

CYRANO: ...in vero l'è messere!

Ce n'erano da dire di molto più precise

immensamente lunghe o molto più concise,

variabili nel tono, dicendo, per esempio,

con l'aria di chi veda commesso un grande scempio:

"Cretino siete forse? Un coso sì piccino

più fragile dev'essere d'un vile moscerino!

Non lo portate in giro o rompersi potrebbe!"

O come una persona cortese mi direbbe:

"Con qualche capo adatto coprite quel pisello.

Non lo vorrete forse mangiato da un uccello?"

Oppure precisare, in tono descrittivo:

"L'oggetto d'interesse non è di certo privo...

se mai dovessi fare d'insetti collezione

per un sì raro pezzo, io v'offrirei un milione!"

Oppure approfittarne per vendermi qualcosa:

"Volete delle lenti? Io ne possiedo a josa...

vi posso anche fornire pinzette senza eguale

così che nel toccarvi non vi facciate male"

O come una vecchietta: "Scusate giovanotto

la vista un po' mi manca, ma parmi che lì sotto

la parte più importante vi sia come sparita

or ditemi, vi prego, mi sono rimbambita?"

Tremando per paura di contaminazione:

"V'affligge forse il pene la triste situazione

da quando una donnaccia vi fece una sorpresa?

Chi era? Perché temo di averla pur'io presa."

Se aveste poi voluto sembrare più forbito

con colte citazioni toccando il nostro udito:

"Ma quando il grande Leibnitz parlava delle monadi

può esser che pensasse di già alle vostre gonadi?"

"Quand'anche Carlomagno non vi dovesse un gene,

chiamar Pipino il Breve vi si potrebbe chiamar bene!"

"Sperate ben che Gulliver non fosse uno svitato

ché tra i lillipuziani, sareste il più dotato!"

Se aveste preferito mostrarvi uno scienziato

con fare molto serio avreste proclamato:

"Essendo io un esperto di scienza naturale

mi sento d'affermare ch'è certo vestigiale"

"E' questa la più strana fra le malformazioni:

ipotrofia del cazzo e pure dei coglioni."

"Si può ben definire, per quanto misurabile,

davvero un bell'esempio di membro trascurabile."

"Del piccolo canale stimando la portata

ritengo vi richeda due ore una pisciata."

"Dimostrazioni a parte, mai visto in vita mia

un delta che minore di quell'epsilon sia!"

"Dovendo misurare il cazzo ed un coglione

s'applicherà il principio d'indeterminazione?"

O più velocemente "Mi scusi signorina?"

"E' forse ritraibile?" "Non teme quando orina

le scarpe di lordarsi?" "Mio figlio appena nato

rispetto a lei, signore, è già superdotato!"

Di queste e d'altre ancora voi dette me ne avreste

se un pizzico d'ingegno in quella testa aveste...

ma dato che vi manca, e questo è dimostrato,

nessuna ne diceste ed dunque il minorato

qui voi stavolta siete! Ma forse vi va bene

giacché come vedete riguardo a questo pene

da solo me le canto coi più ridenti toni...

però a chi me le canta... gli porto via i coglioni!